Skip to main content

Apple dice no agli emulatori di PC su iOS, ecco perché

Perchè apple rimuove emulatori pc su app store
25 Giugno 2024, 13:30 | Lorenzo Ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

L’azienda di Cupertino mette un freno sugli emulatori PC sull’App Store.

A riportare la notizia è The Verge, che è stata contattata dagli sviluppatori di UTM SE e iDOS 3, il primo ha sviluppato un software per eseguire Windows su iOS, mentre il secondo emula il sistema operativo DOS.

Chaoji Li, lo sviluppatore di iDOS 3, ha ricevuto la seguente comunicazione da Apple: “L’app fornisce la funzionalità di emulazione ma non emula una console di gioco retrò. Solo gli emulatori di console di gioco retrò sono accettati su App Store secondo la linea guida 4.7”. La sezione 4.7 delle linee guida ufficiali dell’App Store afferma che “le app di emulazione di console di gioco retrò possono offrire il download di giochi.”

Per quanto riguarda UTM SE, lo sviluppatore ha pubblicato su X che “il Consiglio di revisione dell’App Store ha determinato che ‘il PC non è una console’, indipendentemente dal fatto che ci siano giochi retrò per Windows / DOS per PC che UTM SE può eseguire.”

Quindi ad Apple sta bene che in giro per l’App Store ci siano emulatori di tutto: Nintendo 3DS o PS1, ma è fermamente decisa a non accettare gli emulatori di PC, una scelta che sta generando non poche polemiche.

Probabilmente Apple pecca di coerenza

Gli sviluppatori si lamentano da anni del processo di revisione dell’App Store di Apple, confuso e capriccioso, e le ultime esclusioni non faranno che alimentare queste preoccupazioni. Ad esempio, nonostante la sezione 4.7 delle regole dell’App Store affermi che gli emulatori di giochi retrò sono consentiti, Apple non ha mai chiarito esattamente cosa qualifichi il termine “retrò”.

“Quando ho chiesto quali modifiche dovrei apportare per essere conforme, non avevano idea, né quando ho chiesto cos’è una console di gioco retrò” ha detto lo sviluppatore di iDOS 3, Li, sul suo blog. “È ancora la stessa vecchia risposta irragionevole del tipo ‘lo sappiamo quando lo vediamo.’”

DOS e le prime versioni di Windows sono effettivamente sistemi di console retrò, poiché sono nati negli anni ’80 e ’90 e sono stati la casa di numerosi giochi classici. Evidentemente Apple ritiene che essi superino una linea invisibile e non definita che non è esplicitamente menzionata nelle linee guida dell’App Store.

Nonostante Apple permetta gli emulatori di giochi retrò – e abbia parzialmente chiarito le regole che li riguardano – sembra che la politica non sia ancora così chiara come potrebbe essere.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.