Skip to main content

Apple e Baidu non hanno ancora raggiunto l’accordo sull’IA generativa

Apple e Baidu non hanno ancora trovato un accordo per portare ia generativa su ios18
  • Pubblicato:
    26 Marzo 2024, 13:53
  • Aggiornato:
    26 Marzo 2024, 13:53
Lorenzo Ricciutelli

Nei giorni scorsi è emerso un rumor tra un possibile accordo tra Apple e Baidu per portare l’IA generativa sugli iPhone, ma a quanto pare le due aziende non hanno trovato (ancora) un accordo.

Un recente articolo pubblicato sul China Daily evidenza che Apple e Baidu non hanno trovato ancora un accordo per lo sviluppo di tecnologie legate all’intelligenza artificiale generativa da integrare all’interno degli iPhone di nuova generazione, o forse in iOS18. Le negoziazioni sembrerebbero essere ancora in corso, quindi non è possibile stabilire se l’accordo è definitivamente saltato.

Qualora le due aziende giungessero a una collaborazione, Baidu avrebbe il compito di implementare alcune funzionalità di intelligenza artificiale generativa su iOS 18, probabilmente legate al mercato cinese. È risaputo che ogni modello IA debba ottenere l’approvazione delle autorità governative cinesi e, per ora, il chatbot Ernie di Baidu è uno dei pochi ad aver ricevuto l’ok. Proprio per questo, il possibile accordo tra Apple e Google potrebbe non essere accessibile in Cina.

Mentre Apple è al lavoro per portare alcune funzioni di IA in locale sugli iPhone con i nuovi processori, l’azienda è alla ricerca di un partner a cui delegare alcune funzioni. L’azienda di Cupertino ha più volte lasciato intendere di avere importanti annunci da fare nel corso dell’anno riguardo l’intelligenza artificiale generativa, facendo presumere che tali novità saranno parte integrante di iOS 18.

Questo aggiornamento del sistema operativo dovrebbe arricchirsi di funzionalità avanzate di IA generativa, che potenzieranno applicazioni e servizi su Siri, Spotlight, Apple Music, l’app Salute, Messaggi, Numbers, Pages, Keynote, ShortCuts e molti altri. iOS 18 apporterà diverse migliorie, avrà un nuovo design e permetterà una nuova personalizzazione della schermata Home.

La presentazione ufficiale di iOS 18 è prevista nella WWDC, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, che si terrà a giugno. Questo appuntamento sarà l’occasione per svelare i dettagli e i piani futuri dell’azienda relativi al nuovo sistema operativo.

via


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.