Skip to main content

Apple spiega perché non ha ancora rilasciato un Mac touchscreen (per ora)

Apple spiega perchè non esiste un mac touch
14 Maggio 2024, 11:03 | Lorenzo Ricciutelli

In un’intervista al The Wall Street Journal, Tom Boger, dirigente marketing di Apple, ha spiegato perché il Mac non sarà mai dotato di touchscreen.

Le prime recensioni degli iPad Pro con schermo OLED e chip M4 stanno arrivando, e con sé tutte le considerazioni su come iPadOS sia limitato su un dispositivo del genere. Tutti vorrebbero il dispositivo perfetto: un iPad, ma con MacOS.

Boger, vice presidente del marketing dei prodotti Mac e iPad di Apple, ha spiegato a Joanna Stern che Apple non vede i due dispositivi come concorrenti, ma come complementari. L’iPad è un “dispositivo touch-first” mentre il Mac è pensato per la “manipolazione indiretta” tramite tastiera, mouse o trackpad.

“Non li vediamo come dispositivi concorrenti. Li vediamo come dispositivi complementari. L’iPad è sempre stato un dispositivo touch-first, mentre il Mac è da utilizzare con manipolazione indiretta”

Joanna ha cercato di ottenere da Boger una risposta sulla possibilità di un Mac Touchscreen, ma lui è convinto: gli iPad sono per il touch, i Mac no. Poi aggiunge: “MacOS è per un paradigma di calcolo molto diverso, Molti clienti possiedono entrambi i dispositivi e vedono l’iPad come un’estensione del lavoro fatto sul Mac, grazie alla funzione Continuity di Apple che permette di lavorare facilmente su più dispositivi.”

Alla domanda se Apple potrebbe mai cambiare idea sulla questione del touchscreen, Boger ha risposto: “Oh, non posso dire che non cambieremo mai idea.

Puoi leggere l’intervista completa qui.

Per Gurman Apple ci starebbe (seriamente) pensando

Mark Gurman di Bloomberg ha riportato che Apple sta sviluppando un Mac touchscreen, precisamente un MacBook Pro con touchscreen, che potrebbe arrivare già nel 2025.

Il Mac con Touchscreen mantiene il design del tradizionale laptop con tastiera e trackpad standard. La differenza principale è che lo schermo supporterebbe l’input touch ed i gesti, proprio come un iPhone e un iPad.

Via


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.