Skip to main content

Apple Watch 9 e Ultra 2 tornano in vendita senza la rilevazione dell’ossigeno nel sangue

  • Pubblicato:
    18 Gennaio 2024, 15:23
  • Aggiornato:
    18 Gennaio 2024, 15:23
Lorenzo Ricciutelli
misurazione ossigenazione del sangue apple watch 9

Da domani, Apple modificherà la vendita dei suoi modelli Apple Watch Series 9 e Ultra 2 negli Stati Uniti, escludendo la caratteristica del monitoraggio dell’ossigeno nel sangue.

Questa decisione segue la necessità di conformarsi ad un divieto di vendita imposto dalla Commissione per il Commercio Internazionale degli Stati Uniti (ITC), a seguito di una controversia sui brevetti con la società Masimo.

Nonostante l’applicazione per il monitoraggio rimanga preinstallata sui dispositivi, gli utenti che cercheranno di avviarla riceveranno un avviso che indica la sua non disponibilità, indirizzandoli verso l’app Salute su iPhone.

Apple ha confermato che questa funzione continuerà ad operare sui modelli precedentemente venduti e che rimarrà attiva sui dispositivi commercializzati fuori dagli USA, essendo il divieto limitato al solo territorio americano.

Il divieto di vendita, inizialmente attivato il mese scorso, è stato temporaneamente sospeso, ma verrà reimposto da domani.

La mossa di Apple, che mira a rispettare la decisione dell’ITC pur minimizzando l’impatto sui suoi clienti, sottolinea le complesse dinamiche legali che coinvolgono le grandi aziende tecnologiche e i loro brevetti.

Apple sta attualmente facendo appello contro la decisione dell’ITC e sta lavorando su aggiornamenti all’algoritmo dell’app per evitare future violazioni di brevetto.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.