Skip to main content

Cybertruck, ecco come funziona la modalità Basecamp

  • Pubblicato:
    01 Febbraio 2024, 10:33
  • Aggiornato:
    01 Febbraio 2024, 10:33
Lorenzo Ricciutelli
Funzionamento Basecamp di Tesla del Cybertruck

Cybertruck ha mostrato Basecamp, la tenda compatibile con il Pickup ideale per escursioni, gite e camping.

Dopo anni di attesa e rinvii, Tesla ha finalmente consegnato il pickup Cybertruck ai primi clienti verso la fine di Novembre. Da quel giorno, la casa automobilistica (e di intelligenza artificiale) di Elon Musk ha pubblicato dei brevi spot pubblicitari per promuovere il veicolo elettrico dal design unico – futuristico e originale – così da aumentare l’hype e di conseguenza gli ordini.

L’ultimo video pubblicato da Tesla mostra la modalità Basecamp del Cybertruck, un optional da 2.975 dollari (2.700€ circa), che permette di dormire comodamente sul pickup tramite una tenda che vanta lo stesso design angolare del fuoristrada.

Il video, dalla durata di poco superiore al minuto, inizia con un Cybertruck che percorre un paesaggio mozzafiato in stile islandese. Una volta parcheggiato il Cybertruck in un luogo remoto, una famiglia esce dal veicolo per montare la tenda Basecamp. Tesla afferma che può essere gonfiata “in pochi minuti” e non richiede pali strutturali.

Tesla Basecamp

Dopo un picnic in riva al mare e una sessione di pesca, la famiglia si accomoda nel retro del pickup, riparata dalla tenda, e si prepara a passare la notte. Da notare le dimensioni: sembra che ci possano stare al massimo due adulti e un bambino piccolo. Sullo spot la famiglia è stata fortunata con il meteo, ma in caso di maltempo è possibile utilizzare un guscio esterno resistente alle intermperie con un’ala estensibile per aggiungere uno strato di protezione in più.

Il Cybertruck è il primo pickup di Tesla ed ha un costo di partenza di 60.990 dollari, circa 20.000 dollari in più rispetto alle stime iniziali condivise da Musk. Alcuni mesi prima delle prime consegne a novembre, si è vociferato che i preordini per il Cybertruck avessero raggiunto 1,9 milioni. I primi preordini potevano essere effettuati con un deposito rimborsabile di 100 dollari, in seguito aumentato a 250 dollari.

L’avvio della produzione di massa del veicolo elettrico è attesa per il 2025. Per il momento è possibile guidare questo gioiello tecnologico solo in USA, mentre l’Europa si sta interrogando se sia effettivamente legale per il nostro territorio.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.