Skip to main content

DR: Il gruppo automobilistico protagonista nel mercato europeo

  • Pubblicato:
    05 Febbraio 2024, 10:30
  • Aggiornato:
    05 Febbraio 2024, 10:30
Andrea De Luca
una automobile dr

La crescita rapida del marchio DR vanta ora un portafoglio di 17 modelli, con nuove strutture attrezzate per la produzione di veicoli elettrici.

La casa automobilistica italiana DR si appresta a diventare un attore principale nel panorama europeo, superando in termini di vendite nel mercato interno marchi come MG, Alfa Romeo, Mini, Cupra, Tesla e Volvo nell’ultimo anno.

Nel 2023, DR ha fatto il suo ingresso tra i primi 20 marchi in Italia, vendendo 32.650 nuove auto e conquistando una quota di mercato del 2,1%, con una crescita annuale del 34%. Questo importante risultato segue un 2022 caratterizzato da una crescita notevole del 193%, che ha incoraggiato l’azienda a espandersi anche in Bulgaria, Francia e Spagna. Fondata nella regione del Molise nel 2006 dall’ex concessionario Fiat Massimo Di Risio, da cui prende il nome, DR ha l’obiettivo di sfruttare la produzione di auto a basso costo in Cina.

Ricordiamo che DR è proprietaria di tre marchi: Evo, Sportequipe e Ickx, rispettivamente di fascia bassa, media e alta. Tra i quattro marchi sono ora disponibili 17 modelli, che spaziano dalle piccole utilitarie a crossover e SUV, un fuoristrada e un pick-up, offrendo motorizzazioni a benzina, dual-fuel GPL, ibride plug-in e completamente elettriche. DR possiede inoltre i diritti su Osca, un marchio di auto sportive creato dai fratelli Maserati nel 1947 per scopi motoristici, e sta lavorando a un programma di rilancio.

L’anno scorso, l’azienda ha espanso le sue strutture produttive includendo quattro linee di assemblaggio per una capacità annua di oltre 50.000 auto, ha aggiunto la capacità di produrre auto elettriche, ha potenziato i suoi centri R&D e design e ha costruito un nuovo magazzino per i pezzi di ricambio.

Sorgono però interrogativi sulle effettive attività svolte a Macchia d’Isernia. Nell’ottobre dello scorso anno, l’autorità garante della concorrenza italiana ha avviato un’indagine antitrust su DR, affermando: “In alcuni casi, l’azienda omette informazioni rilevanti sull’origine delle sue auto, suggerendo che siano interamente prodotte in Italia, mentre sembrano essere di produzione cinese”.

Fonte


Andrea De Luca
Andrea De Luca
Andrea De Luca, nato nel 1998, nel cuore dell’era digitale. La passione per l’informatica affonda le radici fin dalla sua adolescenza. Wannabe ingegnere informatico, nel frattempo studio codice, costruisco computer e tastiere meccaniche custom. Ama leggere libri di fantascienza.