Skip to main content

Google Maps si aggiorna, filtro per EV e nuova visualizzazione delle strade

Due novità per google maps per android
13 Maggio 2024, 09:42 | Lorenzo Ricciutelli

L’innovazione non si ferma per Google Maps, che continua a evolversi con l’introduzione di due nuove funzionalità nell’app Android, destinate a migliorare l’esperienza degli utenti. Queste novità riguardano la navigazione per veicoli elettrici e una migliore identificazione delle strade.

Filtro per le stazioni di ricarica EV

La prima importante aggiunta è il filtro per le stazioni di ricarica dei veicoli elettrici. Come riportato da SmartDroid e confermato da 9to5Google, gli utenti Android ora possono facilmente localizzare le stazioni di ricarica più vicine semplicemente toccando il pulsante di filtro situato sotto la barra di ricerca principale, nella parte alta dello schermo. È importante notare che per accedere a questa funzione, l’utente deve impostare il proprio veicolo come elettrico nelle impostazioni di Google Maps, sotto la voce “Tipo di motore”. Di default, l’impostazione è su veicoli a benzina, che mostra invece i collegamenti alle stazioni di servizio.

Un aggiornamento simile era già stato implementato in Android Auto l’anno scorso e ora è stato esteso anche all’app Android di Google Maps. Di recente, Google ha anche introdotto funzioni basate su intelligenza artificiale per facilitare il raggiungimento dei punti di ricarica per i veicoli elettrici, rendendo la navigazione ancora più intuitiva e immediata.

Una migliore vista delle strade su Google Maps

La seconda novità è una funzione che migliora la visualizzazione delle strade: quando si cerca una specifica via, Google Maps ora mostra l’intera lunghezza della strada evidenziata in blu, non più solo con un pin nel punto centrale. Questo cambiamento aiuta gli utenti a ottenere una visione più chiara dell’estensione della strada, compreso inizio e fine, e quanto spazio occupa sulla mappa. Resta possibile navigare verso un punto specifico lungo la strada.

Queste modifiche, sebbene possano sembrare minori, sono destinate a rendere l’uso di Google Maps più semplice e più funzionale. Non è ancora chiaro se le stesse funzionalità saranno disponibili anche per iOS, ma è probabile che gli aggiornamenti verranno estesi anche agli utenti Apple.

L’annuncio arriva in un momento delicato per Google: alla vigilia del Google I/O 2024, l’evento annuale dedicato agli sviluppatori software che inizierà il 14 Maggio. È possibile che durante l’evento vengano annunciate ulteriori novità relative a Google Maps.

fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.