Skip to main content

Google Vids, nuovi strumenti AI per Google Workspace

Google Vids cos'è e come funziona
09 Aprile 2024, 14:26 | Lorenzo Ricciutelli

Google ha presentato Google Vids, uno strumento di AI che aiuta le persone a creare dei video, ma non nel modo in cui pensate.

Da quasi 20 anni, miliardi di persone in tutto il mondo utilizzano le app di Google Workspace per portare a termine i loro compiti. Che si tratti di redigere un documento in Docs, assemblare una presentazione in Slides o elaborare dati in Sheets, Workspace è il pacchetto di strumenti prediletto da professionisti di ogni settore. Per questo, Google introduce un nuovo strumento in questo pacchetto: Google Vids.

Annunciato a Google Cloud Next 2024, Vids è uno strumento alimentato da AI che aiuta gli utenti a creare clip video dall’aspetto professionale con il minimo sforzo. Agirà come un nuovo modo per i professionisti di raccontare una storia o trasmettere informazioni complesse in un formato facile da comprendere.

Questo video, pubblicato direttamente da Google, mostra esattamente il suo funzionamento:

Attenzione però, Google Vids non è un sistema di AI generativa, quindi non crea contenuti video “dal nulla”. Al contrario, è uno strumento che assiste le persone che desiderano costruire un video a partire da un’idea, guidando l’utente passo dopo passo nell’interno processo: idee iniziali, scrittura del copione, progettazione del layout, editing e tanto altro ancora.

Google Vids: Dall’idea al video

Immaginate di essere il responsabile marketing di un marchio che produce powerbank solari portatili. Avete un nuovo prodotto in cantiere e dovete presentarlo al vostro team affinché possano preparare una nuova campagna. Google Vids può aiutarvi a realizzare un video che ispirerà il vostro team e li motiverà per il grande lavoro che li attende.

Per iniziare, potete semplicemente digitare ciò che volete creare in Google Vids. Un esempio potrebbe essere: “Aiutami a creare un video di lancio del prodotto”. Con questo prompt di testo, colleghereste anche eventuali risorse relative a quel lancio all’interno di Google Workspace. Questo potrebbe includere una presentazione in Slides, un foglio di calcolo in Sheets o qualsiasi combinazione di risorse. Vids analizzerà quindi questo contenuto.

Come con Docs o Slides, Vids offrirà quindi una serie di modelli video predefiniti per voi, ognuno con uno stile distinto. Potete scegliere quello che ritenete più appropriato per questa campagna.

Dovrete poi inserire un copione. Potete digitarlo, dettarlo o copiarlo e incollarlo da qualche altra parte. Il copione sarà letto da una voce AI se non volete registrare voi stessi il voice-over. Potete scegliere tra una varietà di voci realistiche, inclusa una voce “energetica” statunitense, una voce “calma” britannica, una voce “eccitata” australiana, ecc.

Ora è il momento di popolare il vostro video con filmati. Potete selezionare tra tonnellate di filmati di archivio per questo, tutti integrati direttamente in Vids — basta trascinare e rilasciare. Potete anche caricare i vostri clip o addirittura registrare un clip con la webcam, che sarebbe vantaggioso per messaggi specifici al vostro team.

Una volta completati tutti i passaggi, dovreste avere un video professionale che sarà molto più efficace di un PDF o anche di una videochiamata.

Quando sarà possibile utilizzare Google Vids?

Attualmente Google è attivo in beta per un numero ristretto di persone con abbonamento attivo a Google Workspace, non è ancora chiaro quando questa funzione uscirà della closed beta.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.