Skip to main content

Il primo prototipo del Cybertruck di Tesla è stato creato in 93 giorni

Produzione dei Cybertruck di Tesla
02 Dicembre 2023, 10:04 | Lorenzo Ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

Il Cybertruck di Tesla, che da qualche giorno è stato consegnato ai primi fortunati clienti, ha scatenato un’ondata di curiosità e interesse, portando alla luce aneddoti e dettagli sulla sua progettazione.

In una intervista concessa a Top Gear, due figure chiave di Tesla, il capo designer Franz Von Holzhausen e il vicepresidente dell’ingegneria, Lars Moravy, hanno condiviso un dettaglio sorprendente: la velocità con cui è stato realizzato il prototipo del Cybertruck. Nonostante il lancio ufficiale sia avvenuto quattro anni dopo la presentazione del concetto, Elon Musk aveva ordinato che il primo prototipo fosse costruito in soli 90 giorni.

Moravy ha rivelato che la scadenza fissata da Musk aveva l’obiettivo di accelerare le decisioni: “Con soli 90 giorni a disposizione, non c’è tempo per discussioni, bisogna semplicemente scegliere la migliore opzione e procedere”. In effetti, la costruzione del prototipo alpha del Cybertruck ha richiesto 93 giorni.

In origine, Musk aveva stabilito un termine più ragionevole di 180 giorni per completare il prototipo, successivamente ridotto a metà durante la stessa conversazione, fissando il limite a 90 giorni.

La fase di definizione del design è stata un punto di contesa nelle prime fasi di sviluppo. Franz ricorda che, nei primi giorni di pianificazione del Cybertruck, il team aveva lo studio Lotus Esprit di Musk, un modello apparso nel film di James Bond del 1977, “The Spy Who Loved Me”. Il team ha anche tratto ispirazione dal Lockheed F-117 Nighthawk e dalla Lamborghini Countach. “Abbiamo iniziato a esplorare alcune idee uniche, ma non abbastanza drammatiche. In segreto, abbiamo iniziato a lavorare su qualcosa di radicalmente diverso: un camion dal design semplice e a bassa risoluzione,” ha detto Franz.

Una volta approvato il design e con la nuova scadenza di 90 giorni, Moravy e il suo team si sono messi al lavoro per progettare il primo build alpha del Cybertruck, anche se probabilmente non in acciaio inossidabile come il veicolo di produzione. Moravy ha affermato che Tesla ha sviluppato diversi prototipi in alluminio, ma Musk alla fine si è innamorato dell'”HFS” (Hard Freaking Stainless), un soprannome interno per la lega proprietaria di Tesla, per la sua resistenza a ammaccature e graffi.

Tesla ha poi rivelato la versione concettuale del Cybertruck nel novembre 2019, quattro anni dopo la presentazione del concept. Ora, a quattro anni di distanza, le prime unità sono state consegnate ai clienti e il design rimane sorprendentemente innovativo come al momento della sua prima apparizione.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.