Skip to main content

Migliori monitor 4K: Guida all’acquisto

  • Aggiornato:
    30 Gennaio 2024, 12:56
  • Pubblicato:
    30 Gennaio 2024, 12:56
lorenzo ricciutelli Lorenzo Ricciutelli
Guida acquisto migliori monitor 4K

Nella guida all’acquisto ai migliori monitor in 4K abbiamo selezionato i modelli più adatti a diversi ambiti: gaming, multimedia, riproduzione e montaggio video e produttività generale per uso ufficio.

I migliori monitor 4K

  • Samsung Monitor HRM ViewFinity S70A (S32A704) 32 pollici
  • Samsung Smart Monitor M7 (S32BM702)
  • LG 27GR93U UltraGear Gaming Monitor 27 pollici
  • Samsung Monitor Gaming Odyssey G7 (S28BG702)
  • LG 32GR93U UltraGear Gaming Monitor 32 pollici
  • BenQ MOBIUZ EX2710U Monitor 4K Gaming
  • MSI G321CU Monitor Gaming Curvo 31.5 pollici
  • LG 27GR95QE UltraGear Gaming Monitor 27 pollici QHD OLED
  • LG 48GQ900 UltraGear Gaming Monitor OLED 48 pollici

Samsung Smart Monitor M7 (S32BM702)

    Il prodotto firmato dall’azienda coreana vanta un design gradevole, grazie all’assenza della cornice su tre lati, nonché alla disponibilità di vari colori di tendenza per il profilo inferiore e lo stand realizzato con materiali di alta qualità.

    Dotato di Smart Hub, il monitor presenta un servizio di streaming multimediale già integrato che facilita l’accesso a moltissime piattaforme. La connettività è un punto di forza del dispositivo: è possibile infatti collegare PC, smartphone e console di gioco tramite WiFi, porte HDMI, Bluetooth e anche Airplay.

    Il monitor Ultra HD con risoluzione da 3.840×2.160 pixel misura 19,4×51,7×71,6 centimetri e può riprodurre immagini vivaci e dinamiche senza ritardi grazie alla presenza della tecnologia HDR 10.

    Il tempo di risposta è pari a 4 millisecondi mentre la frequenza di aggiornamento è di 60 Hz.

    LG 27GR93U UltraGear Gaming Monitor 27 pollici

      Firmato da LG, questo monitor da 27 pollici vanta un design essenziale con geometrie ben definite. L’ingombro è pari a 75x53x21 centimetri di altezza e il pannello presenta alcuni elementi che favoriscono una visione nitida da qualunque angolazione.

      Con oltre un miliardo di colori, il pannello IPS è dotato di High Dynamic Range 400 e funzionalità quali lo stabilizzatore di neri, il Dynamic Action Sync e la calibrazione dei colori.

      Ideale per la condivisione degli schermi in multitasking, questo dispositivo è equipaggiato con diverse opzioni di connettività, tra cui due porte HDMI 2.1, tre USB e un DisplayPort.

      Per gli appassionati di gioco il tempo di risposta di un millisecondo e la frequenza di aggiornamento a 144 Hz sono solo due degli elementi che favoriscono un utilizzo ottimale.

      Tra questi vi sono anche l’assenza di sfarfallio, l’anti-riflesso e il filtro della luce blu.

      Samsung Monitor Gaming Odyssey G7 (S28BG702)

        Caratterizzato da un design particolare con elementi luminosi personalizzabili, questo monitor da 28 pollici con risoluzione 3.840×2.160 pixel è perfetto per gli appassionati di gioco con un occhio di riguardo anche all’estetica tipica del settore.

        Quel che spicca all’occhio di questo prodotto è certamente la possibilità di orientare lo schermo anche in senso verticale, adattandosi dunque alla tipologia di gioco per un’esperienza davvero immersiva. Dallo stand si riesce infatti a gestire agilmente l’orientamento di questo schermo da 24,5×57,7×63,8 centimetri di ingombro totale.

        La tecnologia HDR 400 e la presenza dello smart Hub sono dei punti di forza, così come lo è la connettività con diverse modalità tra cui WiFi, Bluetooth. due porte HDMI, due USB e un DisplayPort. Oltre alle funzionalità FreeSync Premium Pro ed Eye Saver Mode, questo monitor Ultra HD vanta un tempo di risposta di un millisecondo e una frequenza di aggiornamento di 144 Hz.

        LG 32GR93U UltraGear Gaming Monitor 32 pollici

          Appartenente alla stessa linea dell’ultimo modello LG preso in considerazione, questo schermo si differenzia anzitutto per un elemento fondamentale, ovvero la dimensione che in questo caso è pari a 32 pollici.

          La risoluzione invece non cambia ed è di 3.840×2.160 pixel, mentre l’ingombro totale ammonta a 83x51x23 centimetri. I bassi livelli di luce blu sono pensati per rendere più agevole la lettura delle istruzioni di gioco, le sessioni diventano più coinvolgenti grazie all’HDR 400, alla gamma di colori nitida e a caratteristiche tecniche come il tempo di risposta di un secondo e alla frequenza di aggiornamento di 144 Hz.

          I colori perfettamente calibrati e le funzionalità come Crosshair fanno di questo schermo un’opzione adatta a quanti vogliono guardare contenuti multimediali con una riproduzione ad alta fedeltà.

          Per quanto concerne il design, il modello condivide le linee molto essenziali e le tonalità sul grigio di tutta la linea.

          BenQ MOBIUZ EX2710U Monitor 4K Gaming

            Questo monitor da 27 pollici con risoluzione di 3.840×2.160 pixel presenta numerose caratteristiche all’avanguardia, tra cui il filtro per ridurre l’affaticamento degli occhi, il sistema che elimina lo sfarfallio e la tecnologia antiriflesso.

            Il monitor con frequenza di aggiornamento a 144 Hertz è dotato anche di HDR e Black Equalizer. La combinazione di questi tre elementi contribuisce a restituire immagini prive di ritardo e molto nitide.

            Oltre a essere fluido, il gameplay risulta coinvolgente grazie ad altoparlanti dinamici con canale 2.1 e a un sistema audio dotato di cinque modalità personalizzate.

            Per parlare al meglio con altri giocatori il microfono è stato migliorato, grazie al chip con intelligenza artificiale che sfrutta l’apprendimento automatico per filtrare i rumori di sottofondo.

            Dotato di connettività DisplayPort 1.4 e HDMI 2.1, questo schermo ha un ingombro di 86x51x19 centimetri e vanta un design accattivante. Sono infine da notare anche il tempo di risposta di un millisecondo, la presenza della tecnologia Freesync Premium Pro e la compatibilità con PS5.

            MSI G321CU Monitor Gaming Curvo 31.5 pollici

              Consigliato in particolare a tutti coloro che ricercano un’esperienza davvero coinvolgente, il monitor curvo firmato da MSI da 31,5 pollici ha una risoluzione di 3.840×2.160 pixel.

              Munito di diverse tecnologie di connettività, tra cui HDMI e DisplayPort, il modello spicca per il raffio di curvatura di 1500R che si presta non solo alle esigenze degli appassionati di gaming, bensì anche a quelle dei programmatori che sono alla ricerca di un secondo monitor di ultima generazione.

              Il display con tecnologia HDR può riprodurre immagini ricche di dettagli con una gamma di colori completa, restituendo scene simili a quelle che vengono processate dall’occhio umano. Dal punto di vista tecnico, il monitor LED presenta una frequenza di aggiornamento di 144 Hz e un tempo di risposta di un millisecondo.

              Entrambe le caratteristiche si rivelano cruciali per tutti coloro che sono impegnati in intense sessioni di giochi di strategia o di combattimento per le sessioni che si prolungano fino a notte fonda.

              Lo schermo da 52,8x71x24,9 centimetri è stato interamente ottimizzato. In virtù dell’intelligenza artificiale, infatti, il sintonizzatore nero illumina le aree più scure per immagini vivide.

              LG 27GR95QE UltraGear Gaming Monitor 27 pollici QHD OLED

                Con una risoluzione di 2.560×1.440 pixel, il monitor Oled da 27 pollici firmato da LG risulta ideale sia per gli esperti di programmazione sia per gli amanti dei videogiochi.

                Lo stand regolabile in altezza e le dimensioni pari a 75x21x53 centimetri di questo monitor dal design essenziale garantiscono molte possibilità di personalizzazione, che si ritrovano anche nella gestione delle sessioni di gioco.

                Dal Game Optmizer, ovvero un pannello di controllo dedicato, si possono scegliere le impostazioni di gioco a seconda del titolo specifico, attivando tecnologie come AMD Freesync. Con Game Dashboard si gode invece di un menu intuitivo che permette di accedere molto più velocemente alle stesse impostazioni senza interrompere le partite.

                Lo stile del pannello può essere personalizzato in termini di colori e funzionalità. Oltre alle due porte HDMI e al DisplayPort 1.4 per la connettività, lo schermo vanta elementi quali HDR True Black, Dynamic Action Sync, il rivestimento antiriflesso e il filtro per la luce blu.

                Infine, il tempo di risposta da 0,03 millisecondi e la frequenza di aggiornamento a 240 Hertz fanno di questo monitor un prodotto ideale per i giocatori esperti.

                LG 48GQ900 UltraGear Gaming Monitor OLED 48 pollici

                  Come si può evincere dalle dimensioni considerevoli del monitor Oled da 48 pollici, questo prodotto è riservato a quanti non desiderano scendere a compromessi in termini di qualità e hanno la possibilità di puntare sul meglio.

                  Il tempo di risposta inferiore a un millisecondo e la frequenza di aggiornamento da 120 Hertz garantiscono un uso fluido anche nei giochi più intensi. Il monitor misura 10,7×23,2×10 centimetri ed è dotato di alcune funzionalità di ultima generazione, come HDR 10, calibrazione del colore e altoparlanti incorporati.

                  Con una risoluzione di 3.840×2.160 pixel lo schermo restituisce immagini calibrate nella gamma dei colori e perfettamente sincronizzate grazie all’intelligenza artificiale. Con i pixel autoilluminanti le immagini vengono processate senza perdere nemmeno un dettaglio.

                  Questo monitor per gaming è dotato della funzionalità Game Optimizer: si tratta di un pannello di controllo dal quale è possibile accedere alle impostazioni dedicate.

                  A seconda delle esigenze dello specifico utente viene data la possibilità di attivare diverse tecnologie, tra cui VRR, NDIVIA G-Sync e AMD FreeSync. Inoltre si riescono a controllare i livelli di nero di bianco per i giochi di tipo multiplayer.


                  Lorenzo Ricciutelli
                  Lorenzo Ricciutelli
                  Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.