Skip to main content

Mustafa Suleyman, il confonder di DeepMind passa da Google alla divisione AI di Microsoft

mustafa suleyman passa a google
  • Pubblicato:
    20 Marzo 2024, 11:23
  • Aggiornato:
    20 Marzo 2024, 11:23
Lorenzo Ricciutelli

Mustafa Suleyman è un pioniere nel campo della tecnologia e dell’intelligenza artificiale e, dopo aver fondato DeepMind, società poi acquisita da Google, passerà alla divisione di intelligenza artificiale di Microsoft.

Microsoft si sta rivelando uno dei principali player nella corsa verso l’IA e ha annunciato Mustafa Suleyman a capo della sua neonata divisione di IA. Suleyman ha contribuito a fondare DeepMind insieme a Denis Hassabis e Shane Legg nel “lontano” 2010, società poi passata sotto l’ala di Google per 400 milioni di sterline quattro anni più tardi. Da allora DeepMind è diventato il pilastro delle attività IA di Google.

Satya Nadella, tramite un post sul blog di Microsoft, ha annunciato al grande pubblico la nuova divisione di intelligenza artificiale della compagnia, che si concentrerà sull’innovazione, la ricerca e nuovi prodotti destinati agli utenti. Microsoft vuole giocare un ruolo centrale nel campo IA e lo dimostra il maxi investimento in OpenAI, azienda che ha creato ChatGPT, capace di generare testo, immagini o audio con un semplice prompt digitale.

“Io e Mustafa ci conosciamo da diversi anni e ho sempre avuto grande ammirazione per lui come fondatore di DeepMind e Inflection, per la sua visione, la sua capacità di creare prodotti innovativi e di costruire team pionieristici orientati a missioni ambiziose. L’arrivo di nuovo talento ci permetterà di accelerare ulteriormente i nostri progressi”, ha dichiarato Nadella.

La situazione tra le big tech è chiara, la corsa per il predominio di questa nuova tecnologia è appena iniziata. Non è un caso se Apple e Google stanno cercando un accordo per portare Gemini sugli iPhone.

fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.