Skip to main content

Le novità di Siri su iOS18: più conversazionale e versatile

I rumors e le novità di Siri su iOS18
13 Maggio 2024, 11:29 | Lorenzo Ricciutelli

Siri si prepara a un importante aggiornamento. Con l’avvicinarsi dell’evento WWDC 2024 di Apple e la presentazione di iOS 18, crescono le speculazioni sulle nuove funzionalità di intelligenza artificiale che Apple potrebbe introdurre.

Un recente report del New York Times fornisce alcune indicazioni degne di nota. A quanto pare, Siri sarà rinnovato in maniera tale da essere più “conversazionale e versatile”, migliorando la capacità di produrre conversazioni fluide e in grado rispondere a più domande consecutive piuttosto che a singoli quesiti. Apple avrebbe spostato più risorse nello sviluppo di Siri, molto probabilmente facilitata dalla chiusura del progetto Apple Car.

Il report specifica che Siri non si posizionerà come diretto competitor dei chatbot simili a ChatGPT, ma verrà migliorato sotto ogni singolo punto di vista al fine di integrarsi al meglio con le funzioni già esistenti: timer, calendario e promemoria in primis. L’assistente digitale sarà inoltre capace di riassumere messaggi di testo, intere pagine web e altre innovazioni di cui si è già parlato in passato.

Le sfide di Apple nel mondo dell’IA

È molto complicato fornire dei rumor validi su Apple e ciò che ruota intorno all’IA, specie man mano che ci si avvicina alla WWDC24. La cosa cerca è che Apple punta molto sull’intelligenza artificiale e ha in serbo annunci importanti.

I piani di apple nell'ia secondo mark gurman

Mark Gurman di Bloomberg, una delle fonti più affidabili sulle novità Apple, ha rivelato sui social media come funzioneranno questi aggiornamenti: Apple sta sviluppando i propri LLM per elaborazioni locali sui dispositivi e nel cloud.

Mentre per Siri si prevede un’integrazione totalmente offline, complice anche il nuovo processore, per il chatbot si affiderà a distributori di terze parti, molto probabilmente OpenAI.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.