Skip to main content

Nuove funzionalità cross-device in arrivo su Android

  • Pubblicato:
    13 Febbraio 2024, 09:48
  • Aggiornato:
    13 Febbraio 2024, 09:48
Lorenzo Ricciutelli
nuove funzioni cross device dispositivi google

È previsto un aggiornamento software per i dispositivi Android che arricchirà gli smartphone di nuove funzionalità cross-device.

A breve, i dispositivi Android, compresi telefoni e tablet, saranno arricchiti da nuove funzionalità cross-device grazie a un aggiornamento software. Secondo il leaker @AssembleDebug su X, queste impostazioni riguardano la condivisione di alcune informazioni cross-device, per il momento in fase di test per alcuni sviluppatori.

Questi strumenti saranno inclusi nei servizi Cross Device di Google che integrano già Chromebook ed i telefoni Android. L’obiettivo di Google è chiaro: facilitare l’uso congiunto di questi dispositivi, infatti gli aggiornamenti recenti hanno introdotto funzioni e servizi di condivisione su entrambe le piattaforme. In ogni caso, utilizzare telefoni e smartphone Android, definiti come “ecosistema” non è ancora al livello di quanto fatto da Apple tra tutti i suoi device.

Google cerca di migliorare questa esperienza con un aggiornamento software che arriverà a breve. Dopo l’attivazione dei flag per sviluppatori, il menu Dispositivi e Condivisione di Android presenta ora una scheda per i Servizi Cross Device. Google descrive queste funzionalità come un aiuto per “trovare e condividere facilmente con altri dispositivi collegati al tuo account Google”.

nuove funzioni di condivisione tra dispositivi android

Il processo inizia con la creazione di un gruppo di dispositivi che indica a Google quali dei tuoi dispositivi Android dovrebbero lavorare insieme. “I dispositivi con lo stesso account Google possono essere aggiunti a un gruppo di dispositivi e utilizzare insieme i servizi cross-device,” spiega la pagina. È possibile aggiungere il dispositivo in uso al gruppo tramite il pulsante Aggiungi questo dispositivo o invitare altri dispositivi con una notifica.

Questi dispositivi potranno quindi beneficiare delle funzioni di Last Call, Condivisione Wi-fi e condivisione Hotspot.

Call Cast permetterà di trasferire chiamate da un dispositivo all’altro all’interno del gruppo. Ad esempio si potrà spostare una chiamata telefonica dallo smartphone al tablet e viceversa.

La condivisione della password del Wifi è una funzione semplice ma davvero molto utile, che consente agli utenti di collegare i propri dispositivi alla rete Wifi.

Queste funzionalità sono prossime al rilascio e potrebbero essere introdotte con il Feature Drop di Marzo 2024, anche se Google non ha confermato nulla.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.