Skip to main content

Grazie a GPT-4o, OpenAI festeggia il record di ricavi e download su mobile

Record di guadagni e download per open ai grazie a gpt-4o
22 Maggio 2024, 09:28 | Lorenzo Ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

Il nuovo modello GPT-4o di OpenAI fa impennare i ricavi e i download di ChatGPT su mobile.

OpenAI ha lanciato il nuovo modello GPT-4o, che ha portato a un’impennata straordinaria nei ricavi e nei download di ChatGPT su dispositivi mobili. Nonostante la concorrenza di Microsoft, che ha introdotto Copilot su iOS e Android con accesso gratuito al modello GPT-4 di OpenAI e alla tecnologia di generazione di immagini DALL-E 3, ChatGPT continua a dominare il mercato.

Un nuovo rapporto di Appfigures, ha rivelato che il lancio del modello GPT-4o ha contribuito a generare il più grande aumento di sempre nei ricavi e nei download di ChatGPT su mobile. Il modello GPT-4o, con le sue avanzate capacità di ragionamento su testo, audio e voce, sembra davvero fare magie.

I guadagni record di openai secondo app figures

Secondo Appfigures, i ricavi mobili di ChatGPT sono aumentati del 22% il giorno dell’annuncio di GPT-4o, raggiungendo il massimo storico per l’app in un singolo giorno dal suo lancio. E la magia non si è fermata lì: il giorno successivo, i ricavi sono quasi raddoppiati rispetto alla media giornaliera di maggio, passando da 491.000 dollari a quasi 900.000 dollari. Queste cifre rappresentano il guadagno netto di OpenAI dopo aver detratto le commissioni di Apple e Google.

Appfigures sostiene che la tendenza è sostenibile e in crescita, con un totale stimato di 4,2 milioni di dollari di ricavi netti generati da ChatGPT su App Store e Google Play. La maggior parte di questi ricavi proviene dall’App Store, in linea con la scelta di OpenAI di dare priorità agli utenti Mac rispetto a quelli Windows. “Stiamo solo dando priorità a dove sono i nostri utenti” ha spiegato OpenAI.

Una delle mosse più strategiche di OpenAI è stata quella di legare il modello GPT-4o all’abbonamento ChatGPT Plus da 20 dollari al mese. Al lancio, OpenAI aveva promesso di rendere GPT-4o disponibile sia per gli utenti gratuiti che per quelli a pagamento, ma con una capacità cinque volte superiore per gli abbonati. Questa scelta ha generato reazioni contrastanti: alcuni utenti si sono lamentati del costo dell’abbonamento, sottolineando la disponibilità gratuita di Microsoft Copilot con funzionalità simili. Altri invece vedono in ChatGPT Plus una porta d’accesso a un mondo di chatbot personalizzati GPT, nonostante il prezzo da pagare mensilmente.

Microsoft ha risposto con il lancio di Copilot Pro, un servizio simile a ChatGPT Plus, anch’esso al costo di 20 dollari, promettendo prestazioni più rapide e un’esperienza utente migliorata, oltre all’accesso prioritario al modello GPT-4 Turbo. Tuttavia, finora, le promesse di Microsoft non hanno sempre trovato riscontro nella realtà.

Sebbene OpenAI abbia dichiarato che GPT-4o sarà disponibile gratuitamente, non ha specificato chiaramente se questo si applicherà anche all’app ChatGPT su mobile. Gli utenti mobili dovranno quindi sottoscrivere l’abbonamento ChatGPT Plus per poter utilizzare il modello GPT-4o, una mossa strategica considerando che l’utente medio trascorre la maggior parte del suo tempo sul telefono rispetto ad altri dispositivi.

fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.