Skip to main content

Samsung S24, un regolatore di vividezza per migliorare il display

  • Pubblicato:
    08 Febbraio 2024, 10:46
  • Aggiornato:
    08 Febbraio 2024, 10:46
Lorenzo Ricciutelli
selettore samsung s24 sui galaxy

Alcuni utenti del nuovo smartphone top di gamma dell’azienda coreana, il Samsung Galaxy S24, hanno lamentato problemi di visualizzazione nel display, in particolare di scarsa vividezza. Samsung è al lavoro per portare una soluzione software al problema.

Numerosi utenti hanno lamentato che il display del Galaxy S24 Ultra appaia privo di vivacità. Nonostante il dispositivo Samsung offra vari profili cromatici, è stato osservato che il profilo “Vivido” non sortisce l’effetto desiderato. I colori visualizzati sul S24 Ultra risultano meno intensi rispetto a quelli dell’S23 Ultra, nonostante l’attivazione del medesimo settaggio Vivido su entrambi i dispositivi. Pare, tuttavia, che Samsung stia valutando una soluzione a tale problematica mediante un prossimo aggiornamento software.

Secondo quanto riferito da Ice Universe, una fonte ben informata sulle novità del settore, l’imminente aggiornamento per la serie Galaxy S24 introdurrà una funzionalità manuale che permetterà di modulare la saturazione dei colori all’interno delle impostazioni del profilo Vivido. Tale funzione, denominata “Vividezza”, consentirà agli utenti insoddisfatti della modalità Vivido predefinita di personalizzare i livelli cromatici a proprio piacimento.

La fonte aggiunge che incrementando la vividezza di un livello mediante questa nuova opzione, si otterranno colori del display paragonabili a quelli del Galaxy S23 Ultra. Aumentandola di due livelli, si potranno invece apprezzare tonalità ancor più brillanti, similmente a quanto osservato sul Galaxy S21 Ultra.

Resta da scoprire quando l’aggiornamento sarà reso disponibile, ma le anticipazioni fornite da Ice su X suggeriscono che potrebbe essere questione di poco tempo.

Samsung ha in passato difeso la tonalità meno intensa del settaggio Vivido del Galaxy S24 Ultra, sostenendo che tale scelta fosse deliberata.

“Abbiamo ottimizzato i colori e la luminosità dei prodotti della serie Galaxy S24 al fine di garantire un’esperienza visiva più precisa e confortevole. Sono state introdotte modifiche nella tecnologia di visualizzazione per offrire un’esperienza più naturale, pertanto gli utenti potrebbero notare differenze nella profondità cromatica rispetto ai modelli precedenti. Tale comportamento del display rappresenta un adeguamento cromatico intenzionale e non un difetto di fabbricazione, assicurando così un utilizzo sicuro,” ha comunicato l’azienda alla stampa.

Emergerebbe, dunque, che Samsung abbia preso atto del desiderio dei suoi clienti di godere di colori più vivaci quando si seleziona il suddetto profilo cromatico, fornendo loro l’opportunità ottimale di regolare tali impostazioni.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.