Skip to main content

Utilizzi Spotify? A breve potrai avere l’audio Lossless, ma ad un costo

Spotify in arrivo l'audio lossless
16 Aprile 2024, 10:37 | Lorenzo Ricciutelli

Spotify potrebbe lanciare, finalmente, il servizio di Audio Lossless.

Spotify sta per lanciare una funzione di audio lossless, una novità che gli appassionati di musica attendevano da tempo, ma a differenza di Apple Music, il colosso dello streaming musicale ha scelto una strategia differente. Inizialmente battezzata “Spotify HiFi” nel 2021 e suggerita come parte di un esclusivo abbonamento “Supremium“, Spotify ha ora optato per una soluzione aggiuntiva, più flessibile.

Secondo quanto rivelato da un utente Reddit e confermato da The Verge, la nuova funzione, denominata “Music Pro”, non andrà a sostituire l’attuale abbonamento Premium, ma lo arricchirà, trasformandolo in un’esperienza ancora più coinvolgente.

“Music Pro” offrirà molteplici novità, a partire dall’ambita qualità audio lossless, che supporta file in formato FLAC fino a 24-bit/44.1kHz. Ma le sorprese non finiscono qui: Spotify sta valutando di aggiungere una funzione di remix da DJ, che permetterà agli utenti di interagire con i brani in modo completamente nuovo.

Le stringhe di codice su Spotify che indicano la presenza della funzione Lossless

Tra le altre innovazioni in vista c’è l’ottimizzazione audio per le cuffie, che si avvarrà di una tecnologia brevettata per adattare l’uscita sonora ai modelli specifici di cuffie, incluse le AirPods di Apple.

Il software inoltre potrebbe arricchirsi di funzioni avanzate per filtrare la libreria musicale per umore o genere, e di nuovi sviluppi nelle playlist create con l’intelligenza artificiale. Resta da vedere, però, quali di queste caratteristiche saranno effettivamente disponibili al lancio di “Music Pro”.

Nonostante il fermento, Spotify non ha ancora annunciato ufficialmente data di rilascio e prezzi di “Music Pro”, lasciando spazio a molte congetture.

A differenza di Apple Music, che nel 2021 ha integrato l’audio spaziale e la qualità lossless senza costi aggiuntivi, Spotify sceglie una strada che potrebbe costare agli utenti. L’arrivo di “Music Pro” potrebbe segnare una svolta per Spotify nel competitivo mercato dello streaming musicale, proponendo un’offerta di alta qualità sonora e funzionalità personalizzate che potrebbero attrarre gli audiofili più esigenti.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.