Skip to main content

Lo sviluppo di Private Space su Android 15 è quasi completato

Android 15 private Space
  • Pubblicato:
    04 Aprile 2024, 11:12
  • Aggiornato:
    04 Aprile 2024, 11:12
Lorenzo Ricciutelli

Lo sviluppo di Private Space su Android 15 è quasi completo e garantirà agli utenti di proteggere i file che desiderano.

Google deve ancora mostrare al grande pubblico tutti i dettagli del nuovo sistema operativo Android 15, visto che finora ha messo in evidenza solo alcune funzionalità per gli sviluppatori, ma già iniziano a circolare alcuni rumor come la possibilità di inviare messaggi satellitari a chiunque.

Una delle novità più interessanti riguarda Private Space, o Spazio Privato, in cui sarà possibile spostare app, foto e documenti in un profilo separato, il tutto per garantire un livello di privacy più alto.

Mishaal Rahman di Android Authority mette in evidenza le funzioni di Private Space, trovate in alcune stringhe di codice su Android 14 QPR3 Beta 2.1. La compagnia sembra aver rivisto il processo di configurazione per fornire più informazioni sulla funzionalità e su come funzionerà.

La funzionalità non è un’app, bensì sarà integrata all’interno del sistema operativo, ma gli utenti saranno guidati a creare un nuovo profilo di Google.

Le opzioni di personalizzazioni di Private Space

Una volta configurato il Private Space, si potrà accedere e personalizzarlo da Impostazioni > Sicurezza e privacy > Private Space. Le opzioni per la personalizzazione includono il blocco automatico dello spazio dopo un determinato tempo, la possibilità di nascondere questo spazio dallo slot delle app e la visualizzazione di alcune notifiche sensibili sulla schermata di blocco.

Probabilmente Google aggiungerà un’opzione nel Pixel Launcher per installare un’app direttamente nello Spazio Privato dal profilo principale.

Basandosi sulle informazioni disponibili, è chiaro che Private Space è la risposta di Google alla funzione Secure Folder di Samsung. È un ottimo metodo per mantenere le proprie app private e sensibili in uno spazio separato, specialmente se i tuoi bambini o altri membri della famiglia usano frequentemente il telefono.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.