Skip to main content

La Tesla Model 3 Highland introduce il “cofano attivo” per proteggere i pedoni in caso di incidente

  • Pubblicato:
    27 Novembre 2023, 14:51
  • Aggiornato:
    27 Novembre 2023, 14:51
Lorenzo Ricciutelli
Modalità Cofano Attivo sulla nuova Tesla Model 3 2024

La Tesla Model 3 2024, chiamata anche Highland, introduce diverse migliorie sia all’interno che all’esterno del veicolo, oltre che una nuova funzione di “Cofano attivo” che protegge i pedoni in caso di sinistro.

Un utente su X ha scoperto una nuova funzione di sicurezza passiva sulla Model 3 2024: due pistoni progettati per ridurre le lesioni alla testa dei pedoni in caso di incidente.

La novità è stata notata per la prima volta da @tesla_adri su X, che ha ricevuto la sua Model 3 “Highland” pochi giorni fa, come evidenziato dai suoi ultimi post. Questa aggiunta alla sicurezza è stata anche menzionata nel manuale utente dell’auto.

Il documento afferma che la parte posteriore del cofano si solleva automaticamente di circa 80 millimetri se l’auto rileva un impatto con un pedone metre viaggia ad una velocità compresa tra 30 e 52 km/h, così da fungere come un cuscino (metallico) per la testa del pedone, riducendo le lesioni.

Il manuale aggiunge che se il “Cofano attivo” si attiva, sul touchscreen compare un avviso e parte un segnale acustico. Se avviene il sinistro è fondamentale portare l’auto presso l’assistenza Tesla o una carrozzeria approvata Tesla per portare il cofano alla posizione originale.

Questa funzione di sicurezza passiva era disponibile solamente sui modelli S e X, e solo in alcuni paesi. Con questo ultimo aggiornamento, sembra che Tesla stia equipaggiando tutti i nuovi modelli 3 con le stesse caratteristiche, indipendentemente dal mercato di destinazione, almeno in Europa.

Il nuovo “Cofano Attivo” non è l’unica funzionalità di sicurezza quasi invisibile aggiunta alla berlina elettrica. Oltre al cofano che si solleva automaticamente, la Model 3 rinnovata dispone di ganci metallici nella parte inferiore delle porte che contribuiscono a mantenerle allineate in caso di incidente.

Un’altra caratteristica di sicurezza passiva è il cosiddetto “Avviso di sonnolenza del conducente“, che utilizza la telecamera rivolta verso l’interno dell’abitacolo posizionata sopra lo specchietto retrovisore per monitorare la frequenza con cui il conducente sbadiglia o lampeggia, emettendo un avviso sul touchscreen centrale e un segnale acustico.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.