Skip to main content

Tesla: Il modello economico da 25.000€ si produrrà (anche) in Germania

  • Pubblicato:
    06 Novembre 2023, 16:42
  • Aggiornato:
    06 Novembre 2023, 16:42
Lorenzo Ricciutelli
prototipo tesla economica prodotta in germania

Tesla è pronta a entrare nel segmento delle auto elettriche accessibili con un modello dal costo di 25.000 euro, realizzato nel proprio stabilimento di Berlino, almeno secondo quanto riportato da Reuters.

La Model 3, al momento il modello più economico offerto dall’azienda, ha un prezzo di partenza che si aggira sui €42.000 escludendo i (pochissimi) optional e optando per la colorazione base.

Secondo una fonte anonima, non si conosce la data reale di inizio produzione; tuttavia Tesla sta lavorando ad una nuova tecnologia che permetterebbe di realizzare l’intero sotto-chassis del veicolo elettrico in un unico pezzo.

Questa innovazione sembrerebbe un’estensione del processo di Gigacasting già impiegato da Tesla, che ha contribuito a ridurre significativamente i costi di produzione del Model Y attraverso la fusione di larghe parti del veicolo, specificamente le strutture anteriore e posteriore.

Elon Musk ha svelato nel corso dell’Investor Day del 2023 un processo di fabbricazione inedito che si preannuncia più celere ed efficiente.

Battezzato “Processo Unboxed“, si basa sull’idea della produzione in celle, in alternativa alla linea di produzione tradizionale, con differenti sezioni dell’autoveicolo lavorate in parallelo e poi assemblate nella fase finale, invece di essere processate lungo una linea automatizzata.

Tale sistema presuppone un maggiore utilizzo della robotica per eseguire operazioni più rapidamente e con maggiore precisione, strategia che anche il produttore Hyundai sembra stia esplorando.

Il sito produttivo di Grünheide, che già fabbrica la Model Y, vedrà un incremento della propria capacità fino al milione di unità all’anno. Resta tuttavia da verificare se per ospitare il “Processo Unboxed” citato da Tesla sia necessario un restyling dello stabilimento.

Tesla verso un fascino globale

Il costo rimane uno dei maggiori ostacoli all’acquisto di veicoli elettrici, con la tecnologia di batterie e motori elettrici che ha un prezzo superiore rispetto alla maggior parte dei veicoli a motore termico.

Tesla ha in mente di vendere 20 milioni di veicoli elettrici entro il 2030: il conseguimento di tale obiettivo renderebbe Tesla due volte più grande di qualsiasi altro produttore automobilistico nella storia, occupando all’incirca il 20% del mercato automobilistico globale.

Per realizzare tale sogno, il nuovo modello accessibile di Musk potrebbe rivelarsi uno degli elementi chiave nella traiettoria di successo futura di Tesla.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.