Skip to main content

Windows 11: Finalmente arriva il supporto nativo per i file RAR e 7-Zip

  • Pubblicato:
    31 Ottobre 2023, 09:53
  • Aggiornato:
    31 Ottobre 2023, 09:53
Lorenzo Ricciutelli
windows 11 ora supporta nativamente file rar e zip

Il supporto esteso ai formati compressi giunge decenni dopo l’introduzione della funzionalità ZIP in Windows ME.

Con l’ultimo aggiornamento, denominato “Moment 4“, Windows 11 introduce una funzionalità molto attesa: la capacità di decomprimere nativamente alcuni tra i formati compressi più diffusi su internet.

L’aggiornamento porta con sè diverse novità, tra cui l’introduzione di Copilot, ovvero l’AI che ci aiuterà a scrivere documenti e molto altro.

Una funzione, quella del supporto nativo ai file zip e rar, che arriva davvero molto in ritardo: sembra quasi paradossale che Microsoft abbia atteso tutto questo tempo per implementare una caratteristica tanto elementare, soprattutto se consideriamo che il supporto ai file ZIP era stato già introdotto con Windows ME (parliamo degli anni 2000).

Questa novità elimina la necessità, per milioni di utenti, di ricorrere a strumenti di terze parti come WinRAR, famoso per la sua politica di “reset dell’installazione ogni 30 giorni”, o l’alternativa 7-Zip. L’aggiornamento include anche il supporto a ulteriori tipologie di file, tra cui .tar, .tar.bz2, .tar.zst, .tar.xz, .tgz, .tzst e .txz.

L’update “Moment 4” verrà diffuso automaticamente a tutti gli utenti Windows 11 a partire dal 14 novembre.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.