Skip to main content

Xiaomi rimuove il caricabatterie da Redmi 13, stessa strategia dei grandi brand?

Anche xiaomi fa fuori il caricabatterie da redmi 13
24 Giugno 2024, 14:57 | Lorenzo Ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

Alcuni tra i più grandi produttori di smartphone hanno rimosso da tempo i caricabatterie dalla confezione dei dispositivi: anche Xiaomi seguirà questo trend?

Apple e Samsung sono state le prime e ora, a quanto pare, anche Xiaomi potrebbe unirsi a questa tendenza.

Anche se non è stato ufficialmente comunicato nulla, i nuovi smartphone Redmi 13 dell’azienda vengono venduti senza caricabatterie all’interno della confezione, almeno in Europa. Potrebbe essere un chiaro segnale dell’azienda, magari decisa a rimuovere i caricatori dagli smartphone più economici, lasciandoli solo sui top di gamma, ma tutto è ancora incerto.

Nel caso del Redmi 13, è la stessa Xiaomi a consigliare un caricabatterie da 33W per caricare lo smartphone, ma è necessario acquistarlo separatamente. È ovvio che i consumatori non apprezzano questa tendenza: a tutti piace avere l’occorrente necessario per utilizzare lo smartphone, senza dover acquistare caricatori e accessori a parte. Se da un lato è vero che molti hanno un caricabatterie extra a caso, non tutti potrebbero averlo, o magari non della giusta potenza. Il motivo principale per cui le aziende hanno rimosso i caricabatterie è ridurre i rifiuti elettronici.

Xiaomi seguirà la strategia già adottata da Samsung e Apple? Oppure è solamente un test per vedere come reagisce la sua utenza?


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.