Skip to main content

Xiaomi SU7 debutta in Cina: tutte le novità dell’EV

Debutta in Cina la xiaomi su7 auto elettrica
29 Marzo 2024, 10:23 | Lorenzo Ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

Xiaomi, il gigante tecnologico cinese, ha ufficialmente lanciato sul mercato cinese la SU7, segnando il suo primo ingresso nel settore delle auto elettriche.

Presentata verso la fine dell’anno scorso, l’azienda ha ora divulgato maggiori dettagli sulla vettura, rivelando soprattutto la struttura dei prezzi per le diverse versioni: SU7, SU7 Pro e SU7 Max.

Per realizzare il lancio della sua berlina elettrica, Xiaomi ha prodotto 576 prototipi, che insieme hanno percorso oltre 5,4 milioni di chilometri, testando la resistenza e l’affidabilità del veicolo in varie condizioni.

Design e dimensioni

Tutte le varianti della SU7 condividono lo stesso design distintivo. La berlina misura 4.997 mm in lunghezza, 1.963 mm in larghezza e 1.455 mm in altezza, con un passo di 3.000 mm. La versione più potente, la SU7 Max, si distingue per essere leggermente più bassa di 15 mm rispetto alle altre.

Le differenze sostanziali tra i modelli riguardano il sistema di propulsione, inclusi motori e batteria. La SU7 è disponibile in nove colorazioni differenti e viene fornita di serie con cerchi da 19 pollici, con la possibilità di scegliere cerchi opzionali da 20 e 21 pollici.

xiaomi su 7 auto elettrica in verde

Innovazioni aerodinamiche e tecnologiche

Xiaomi ha dedicato particolare attenzione allo sviluppo dell’aerodinamica del veicolo, raggiungendo un coefficiente di resistenza (cx) di 0,195. L’abitacolo sfoggia un design minimalista ricco di tecnologia, inclusa un’ampia display touch centrale da 16,1 pollici con risoluzione 3K per il sistema infotainment, che supporta Apple CarPlay (wireless), e uno schermo digitale posizionato davanti al volante.

Vi è anche un Head-Up Display da 56 pollici che visualizza le informazioni di navigazione. Il cuore tecnologico del cockpit è il processore Qualcomm Snapdragon 8295, mentre per i passeggeri posteriori sono previsti display da 7,1 pollici.

Specifiche tecniche avanzate

La SU7 viene alimentata da un singolo motore elettrico con trazione posteriore, offrendo 220 kW di potenza e 400 Nm di coppia.

La batteria da 73,6 kWh utilizza celle LFP (litio-ferro-fosfato) prodotte da BYD, garantendo una velocità massima di 210 km/h e un’autonomia di 700 km secondo il ciclo cinese CLTC. La SU7 Pro si distingue per una batteria CATL Shenxing da 94,3 kWh, con un’autonomia di 830 km (CLTC).

Al top della gamma, la SU7 Max vanta due motori e trazione integrale, con 495 kW di potenza e 838 Nm di coppia, accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,78 secondi e una batteria CATL Qilin da 101 kWh.

Ricarica e sistemi di assistenza alla guida

I modelli a 400 V possono recuperare 315 km di autonomia in 15 minuti, mentre quelli a 800 V fino a 510 km nello stesso tempo. Xiaomi è inoltre al lavoro su una propria rete di colonnine di ricarica da 600 kW. La SU7 sarà dotata di Xiaomi Pilot Pro, basato sul chip NVIDIA Orin, mentre le versioni Pro e Max monteranno Xiaomi Pilot Max con due chip NVIDIA Orin e sensore LiDAR.

Prezzi e disponibilità

In Cina, il prezzo della Xiaomi SU7 parte da circa 27.600 euro, con le varianti Pro e Max rispettivamente a circa 31.500 euro e 38.400 euro. Le consegne inizieranno a fine aprile per le varianti SU7 e SU7 Max, e a fine maggio per la SU7 Pro.

Xiaomi ha inoltre annunciato una speciale Founders Edition per le versioni SU7 e SU7 Max, senza variazioni di prezzo e con una produzione limitata a 5.000 unità, le cui consegne partiranno dal 3 aprile.

fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.