Skip to main content

Google semplifica l’uso delle Passkey sui Pixel

  • Pubblicato:
    31 Gennaio 2024, 10:31
  • Aggiornato:
    31 Gennaio 2024, 10:31
Lorenzo Ricciutelli
Google semplifica l'uso delle Passkey sui Pixel

Il nuovo Google Password Manager rende ancora più facile trovare account che supportano le passkey.

Le passkey rappresentano un passo ambizioso verso la sostituzione del classico abbinamento nome utente e password che ha forgiato Internet fin dalla sua nascita. Le passkey utilizzano i dati biometrici dell’utente presenti sul dispositivo – impronta digitale, scansione del viso o PIN del dispositivo – per sbloccare il dispositivo o il gestionale delle password come primo strato di autenticazione e poi permettono di accedere a siti web per tutti progetti online compatibili con il servizio.

Google vuole aumentare l’adozione delle Passkey, rendendo più facile per i proprietari di Pixel l’uso delle Passkey sugli account esistenti. Google Password Manager presenta una nuova funzione che permette agli utenti di scoprire quali account memorizzati supportano una passkey, così da aiutarli ad aggiornarsi con pochi click.

L’azienda afferma che questa “esperienza” è ora disponibile su tutti gli smartphone Pixel, a partire dal Pixel 5a e modelli successivi. È disponibile anche sul Pixel Tablet. Per altri dispositivi Android ma non Pixel, questa funzione arriverà in un futuro non meglio specificato.

Nell’ultimo periodo Google ha collaborato con molte aziende per diffondere il concetto di passkey su tanti servizi, tra cui: Adobe, Best Buy, DocuSign, eBay, Kayak, Money Forward, Nintendo, PayPal, Uber e Yahoo Japan. Anche TikTok sarà presto aggiunto a questa lista.

Fonte


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Nel tempo libero sono un imprenditore digitale.