Skip to main content

Recensione Tineco S7 Pro: la lavapavimenti migliore sul mercato nel 2024

  • Pubblicato:
    02 Aprile 2024, 16:57
  • Aggiornato:
    02 Aprile 2024, 17:16
Lorenzo Ricciutelli
recensione tineco s7 pro

La Tineco S7 Pro è la migliore lavapavimenti sul mercato e, nonostante all’apparenza possa sembrare un semplice update dei modelli precedenti, in realtà nasconde delle migliorie degne di nota.

In questa recensione analizzerò ogni parte relativa alla S7 Pro, il miglior modo per pulire il pavimento di casa, anche se non il più economico.

Contenuto della confezione

Contenuto della confezione della Tineco s7 Pro

All’interno della confezione della Tineco S7 Pro è possibile trovare tutto il necessario per il suo funzionamento, con qualche piccolo accessorio per una rapida manutenzione.

  • Tineco S7 Pro con manico
  • Base di ricarica
  • Soluzione detergente di Tineco
  • Spazzola rotante di ricambio
  • Filtro di ricambio
  • Accessorio per la pulizia
  • Alimentatore per la base
  • Manuale di istruzioni

Design, ergonomia e facilità di utilizzo

Display Tineco S7 Pro

Per parlare del design della lavapavimenti vorrei iniziare dalla più grande novità, rappresentata da un display LCD da 3,6 pollici che, una volta acceso il dispositivo, fornisce a chi lo utilizza uno stato generico sul prodotto: autonomia residua, modalità di lavaggio, rilevazione dello sporco tramite sensore iLoop e tanto altro. Il display è grande il giusto, dai colori brillanti e rappresenta una funzione molto interessante.

Il manico della Tineco s7 Pro

Tutti i controlli per gestire la Tineco S7 Pro si trovano nel manico, visto che il display non è touchscreen. Il D-Pad ci permette di navigare tra le impostazioni del dispositivo e di scegliere la funzione per il lavaggio che desideriamo, poi è presente il classico pulsante per l’accensione e lo spegnimento. Nella parte superiore del manico c’è il pulsante che attiva la funzione di autopulizia, che approfondirò più avanti, e nella parte dietro il pulsante che attiva o disattiva i comandi vocali del dispositivo e che ci permette di configurare l’app Tineco per lo smartphone.

form factor tineco s7 pro

Il form-factor della S7 Pro è praticamente quello comune a tutte le lavapavimenti presenti in commercio. Ha la forma di una scopa elettrica, ma vanta due serbatoi: quello per l’acqua sporca nella parte frontale e quello per l’acqua pulita nella parte posteriore. Il primo ha una capacità di 720 ml, mentre il secondo di 850 ml.

Alla base del dispositivo si trova la spazzola rotante che ha il compito di pulire il pavimento e raccogliere polvere, sporco e detriti. Rispetto ad altri modelli la spazzola rotante – e la “protezione intorno” – vanta delle dimensioni compatte: 26,5 x 15 x 6 cm. Questo è uno dei modelli che più si avvicina alla pulizia completa dei bordi: sia a destra che a sinistra lascia “solamente” 1 centimetro di zona non coperta dalla spazzola. Meglio sicuramente di altri modelli che si accostano da un solo lato e hanno 2,5 centimetri di “scarto”.

Finalmente arriva anche la luce LED integrata nella parte frontale della spazzola: questa funzione, oramai integrata di default in quasi tutte le scope elettriche, arriva anche sulle lavapavimenti ed è effettivamente molto comoda per la pulizia in spazi poco illuminati.

Le ruote motrici della tineco s7 pro

È proprio dietro la spazzola rotante che si nasconde un’altra grande e comodissima novità: le due ruote sono motorizzate, quindi si muovono automaticamente in avanti e in indietro insieme al corpo macchina, facendo sentire molto meno i 5 kg di peso della Tineco. È una novità fantastica che alleggerisce il prodotto, ma che per il mio parere rende più difficile alcune operazioni “di precisione”, come ruotare intorno ai mobili.

Per il resto si tratta di un prodotto elegante e moderno, che non grida al miracolo per quanto riguarda l’estetica complessiva e non si discosta da quanto fatto con i modelli precedenti. Rimane una lavapavimenti pensata perfettamente che migliora alcuni limiti della S5 Pro.

Potenza, prestazioni e risultato finale

Utilizzo tineco s7 pro

Potrei riassumere questa sezione in: “È la migliore in assoluto per il lavaggio dei pavimenti”.

La configurazione è praticamente immediata: basta prendere l’impugnatura e inserirla nell’apparecchio, aggiungere l’acqua e/o il detergente incluso in confezione e avviare il dispositivo. Alla prima accensione ci verrà mostrato a schermo un breve tutorial che illustrerà tutte le funzionalità più importanti, i comandi e le cose utili da sapere per una corretta manutenzione. Superato il tutorial saremo in grado di avviare il ciclo di pulizia.

La Tineco S7 Pro permette di lavare in base a 4 differenti modalità: Auto, Ultra, Max e Aspirazione.

La modalità Auto è la più indicata per la pulizia di tutti i giorni: il sensore iLoop rivela automaticamente la presenta di sporco sul pavimento e applica la giusta quantità di detergente e potenza. In questa modalità, una spia blu indica la presenza di poco sporco, al contrario una spia di colore rosso indica dello sporco eccessivo.

Nella modalità Max l’apparecchio utilizza più potenza di aspirazione e una maggior quantità di acqua e detersivo per rimuovere le macchie più ostinate.

Nella modalità Ultra l’apparecchio si prepara in 30 secondi e utilizza la massima potenza disponibile per una pulizia approfondita.

La modalità Aspirazione si occupa di aspirare lo sporco ed i liquidi.

L’efficacia della pulizia è fantastica: non solo sostituisce il mocio, ma fa addirittura meglio. Ci aiuta a risparmiare tempo e fatica, ci fa utilizzare molta meno acqua e toglie anche le macchie più ostinate. Ripeto: sul mercato ad oggi non c’è di meglio.

Come si effettua la manutenzione

Manutenzione tineco s7 pro sulla sua stazione di ricarica

Dopo aver utilizzato la Tineco S7 Pro, bisogna passare alla manutenzione. Prima ancora di svuotare il contenitore dell’acqua sporca, è fondamentale attivare la funzione di autopulizia, che si svolge direttamente sulla stazione di ricarica.

Una volta posizionato il dispositivo sulla sua base, la Tineco S7 Pro ci permette di avviare due funzioni per la pulizia:

  • Pulizia automatica (dura 2 minuti)
  • Super pulizia automatica (dura 6 minuti)

Questi due processi utilizzano l’acqua chiara per pulire tutte le parti dell’apparecchio, la spazzola ed i vari tubi contenuti all’interno.

Purtroppo non è presente un sistema che asciuga con l’aria calda la spazzola, che quindi al termine della pulizia deve essere rimossa e lasciata asciugare all’aria. A questo punto dovremmo anche svuotare e pulire i due contenitori.

Manutenzione spazzola della tineco s7 pro

La componente smart: l’app Tineco

Tramite l’app Tineco, disponibile sia per iOS che Android, è possibile comunicare con la S7 Pro previa una semplice configurazione.

L’app è essenziale, ma ci mostra comunque una panoramica dello stato del dispositivo, dell’usura di alcuni componenti e ci offre la possibilità di modificare alcune preferenze nelle impostazioni.

Saremo quindi in grado di personalizzare l’ordine di apparizione delle modalità sul display, vedere lo stato della batteria residua, avere una panoramica sull’utilizzo del dispositivo, regolazione della voce, abilitare la luce frontale, aggiornare il software ed altre funzioni utili.

Autonomia: quanti mq copre con una ricarica?

led spazzola frontale tineco s7 pro

Tineco dichiara che la S7 Pro ha una batteria da 3900 mAh, con un’autonomia di 40 minuti in modalità Auto, che scende fino a 18 nella modalità Ultra.

Durante l’utilizzo ho effettivamente constatato un’autonomia compresa tra i 35 ed i 40 minuti in modalità Auto, funzione che utilizzo prevalentemente. Pulisce tranquillamente un appartamento di 120 metri quadri e si riesce ad utilizzare tutta l’acqua pulita senza dover aggiungere altro detergente.

Quanto costa?

Il costo della Tineco S7 Pro è di 799€. Durante le classiche offerte su Amazon il prezzo scende di poco, circa 70€.

Probabilmente il prezzo è il più grande svantaggio di questo prodotto, che ripeto, è comunque il top. E la qualità si paga, sempre.

Nella pagina di Amazon del produttore troviamo anche gli accessori e le componenti di ricambio: 23,99€ per un litro di detergente non schiumoso, 29,99€ per due spazzole rotanti e due filtri oppure 35,99€ per un kit composto da un filtro, una spazzola e 1LT di detergente.

Specifiche tecniche

  • Brand: Tineco
  • Modello: S7 Pro
  • Potenza: 230 Watt
  • Autonomia: Auto/Ultra/Aspirazione: 40 minuti; MAX: 28 minuti
  • Tempo di ricarica: 4-5 ore
  • Portata dell’acqua: 20-100 ml/minuto
  • Capacità serbatoio acqua pulita: 0,85 Litri
  • Capacità serbatoio acqua sporca: 9,72 Litri
  • Grado impermeabilità: IPX4
  • Banda wifi: 2,4
  • Schermo: LCD
  • Peso: 5.1 kg
  • Autopulizia: Si
  • Pulita dei bordi: Si, < 1 cm

Il verdetto finale

Siamo giunti alla conclusione della Tineco S7 Pro e la mia valutazione è super-positiva: merita un 9.2 su 10.

È la migliore lavapavimenti in commercio, ma viene venduta ad un prezzo abbastanza alto.

Descrivere chi dovrebbe acquistare questo prodotto è molto difficile, dal momento che io ad esempio utilizzo una combo “atroce” per la pulizia: robot aspira e lava, scopa elettrica e lavapavimenti. Sicuramente non è la scelta più economica, ma è quella più completa.

Tra i vantaggi del prodotto è impossibile non indicare il risultato finale della pulizia, la potenza di aspirazione, il design della spazzola per i bordi e l’introduzione del LED frontale e delle ruote motrici che aiutano a sostenere il peso, facendoci sentire di meno la fatica.

Gli svantaggi più grandi sono il prezzo ed il peso complessivo. Personalmente non approvo la mancanza di un sistema di asciugatura con aria calda, funzione che utilizzo quotidianamente per i panni del robot lavapavimenti.

È un prodotto che spinge l’asticella delle lavapavimenti verso l’alto, anche grazie al display e alle funzioni ad esso collegate, un’autonomia buona ma con un tempo di ricarica piuttosto lungo e un costo degli accessori non proprio indifferente.


Voto finale
Tineco Floor One S7 Pro

9.2

Vantaggi
  • La migliore per prestazioni
  • Spazzola per i bordi
  • LED Frontale e ruote motrici
  • Manutenzione a 2 modalità
  • App con funzioni smart
Svantaggi
  • Prezzo troppo alto
  • Dopo un po’ è pesante
  • Assenza asciugatura del rullo
749,00€
799,00€
as of Aprile 21, 2024 5:32 pm
Amazon.it

Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.