Skip to main content

Apple aveva sviluppato il chip per l’auto elettrica, potente fino a 4 M2 Ultra

processore apple car era un m2 ultra
  • Pubblicato:
    12 Marzo 2024, 10:14
  • Aggiornato:
    12 Marzo 2024, 10:14
Lorenzo Ricciutelli

I rumor che ruotano intorno alla realizzazione di un’auto elettrica di Apple sono infiniti, dopo aver analizzato l’abbandono del progetto del van elettrico, è emerso che l’azienda aveva realizzato già il chip dell’EV, potente fino a 4 processori Apple M2 Ultra.

Il progetto denominato Titan è stato archiviato dopo dieci anni di sviluppo e svariati miliardi di dollari investiti. Apple nutriva ambizioni molto elevate per la vettura elettrica, puntando anche su un sistema di guida autonomia all’avanguardia. Per trasformare questa visione in realtà, l’azienda avrebbe creato un chip dalla potenza paragonabile a quella di quattro chip M2 Ultra messi insieme.

Secondo quanto riferito da Mark Gurman di Bloomberg in un Q&A di lunedì, il team di Apple Silicon era intensamente impegnato nel progetto Apple Car prima del – probabile – definitivo abbandono. Il giornalista ha spiegato come l’azienda stesse investendo risorse importanti nello sviluppo del “cervello AI” dell’autovettura, che sarebbe stato alimentato da un chip Apple Silicon progettato ad hoc.

Questo chip innovativo avrebbe avuto una capacità computazionale equivalente a quella di quattro chip M2 Ultra uniti, rappresentando il non plus ultra della tecnologia Apple ad oggi disponibile. Un singolo M2 Ultra si distingue per i suoi 134 miliardi di transistor, una CPU da 24 core, una GPU che può arrivare fino a 76 core e un Neural Engine dedicato da 32 core. Attualmente, il M2 Ultra è impiegato nelle versioni più recenti di Mac Studio e Mac Pro.

Gurman ha indicato che lo sviluppo di questo chip destinato all’automobile era giunto a “stadi avanzati” prima che il progetto venisse abbandonato. Con il trasferimento di alcuni ingegneri coinvolti nel progetto auto verso altri reparti di Apple, sorge la possibilità che il lavoro svolto su questo chip possa essere valorizzato in progetti futuri.

Il viaggio dell’Apple Car ha avuto inizio nel 2014, guidato da Tim Cook. Durante l’ultimo decennio, l’azienda ha esplorato varie idee e creato diversi prototipi. Una recente indagine ha rivelato che Apple aveva avviato discussioni con colossi dell’automobilismo come Mercedes-Benz, Ford, Volkswagen, McLaren e Tesla per la realizzazione dell’Apple Car.

Ciononostante, di fronte alle complessità legate alla produzione di un’autovettura completamente autonoma, come auspicato dalla dirigenza di Apple, l’azienda ha optato per un ripensamento del progetto, orientandosi verso obiettivi meno ambiziosi. Alla fine, l’impresa di realizzare un’automobile si è dimostrata troppo ardua per Apple, che ha deciso di terminare il progetto Titan il mese scorso, dopo aver investito circa un miliardo di dollari all’anno.


Lorenzo Ricciutelli
Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Techdot. Vivo da sempre con un’amore sfrenato per l’informatica e la tecnologia. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Imprenditore digitale.